Bellinzona

La zona di distribuzione dell'acqua potabile di AMB è riferita al Comune di Bellinzona.

All'anno l’erogazione di acqua potabile per il Quartiere di Bellinzona supera i 2 milioni e mezzo di metri cubi. Mediamente due terzi dell’acqua è di origine sorgiva, mentre un terzo viene prelevato dalla falda freatica.

L’80% dell’acqua distribuita da AMB viene consumata dagli utenti privati, il restante 20% è assorbito dagli impianti comunali (fontane, installazioni sportive, scuole) e dall’acquedotto (spurghi della rete, manutenzione, perdite).

AMB attualmente capta l'acqua da 9 gruppi di sorgenti, quattro poste nella zona di Daro-Artore (Bolle Beccaria, Valle del Loro, Cavargna e Tassera), due sopra Ravecchia (Monighetto e Bolle di Ravecchia) e una sopra Carasso (Marn).

Nel Quartiere di Bellinzona vi sono quattro serbatoi principali situati sui due versanti della vallata: due a sinistra del Fiume Ticino (a Ravecchia e al Castello di Svitto) e due a destra (Carasso e Galbisio).
Ci sono inoltre altri cinque serbatoi secondari (Simiano, Roncaa, Alla Predella, Pian Lorenzo e Artore).

In seguito all'aggregazione sono state rilevate le sorgenti dell'ex Comune di Monte Carasso e i rispettivi serbatoi Lori e Gaggetto.

Dal 2018 AMB è diventata proprietaria di tutti gli acquedotti presenti nei 12 Quartieri della Città di Bellinzona.

L'acquedotto intercomunale


Il piano cantonale approvvigionamento idrico del Bellinzonese (PCAI-B) è un nuovo concetto di gestione idrica integrata ed efficiente per tutta la regione. Si tratta di una soluzione a lungo termine che ha coinvolto i quartieri di Bellinzona, Sementina, Monte Carasso, Gnosca e Gorduno e garantisce un approvvigionamento idrico in qualità e in quantità per 32’000 abitanti.

La filosofia alla base del progetto era quella di mantenere in esercizio le fonti sicure e di sostituire invece quelle non più confacenti con la costruzione dei nuovi pozzi di captazione siti sui territori di Gorduno e Gnosca. Sono state inoltre collegate ed integrate le reti di distribuzione dei singoli quartieri. La costruzione di questo acquedotto intercomunale del Bellinzonese è iniziata già nel 2009. Si è conclusa ad aprile 2018 con la messa in esercizio della stazione di pompaggio di Gorduno-Gnosca. 

Da dove arriva l'acqua che tutti i giorni esce dal nostro rubinetto?


Comuni gestiti

Attività svolte da AMB nei Comuni del comprensorio

 

Picchetto
guasti

Manutenzione
infrastrutture

Posa allacciamenti
privati

Gestione
rete

Arbedo-Castione

 

 

Cadenazzo