• 05.jpg
  • x.jpg

Produzione di elettricità

AMB, oltre ad occuparsi del trasporto e della distribuzione di energia elettrica, è anche produttrice di energia elettrica rispettosa dell'ambiente.

La produzione è diversificata per poter garantire l’approvvigionamento.

  • La forza dell’acqua fa funzionare la Centrale Idroelettrica della Valle Morobbia.
  • Il sole alimenta gli impianti fotovoltaici certificati Naturemade Star, marchio di qualità che contrassegna in particolare l’energia rinnovabile prodotta in modo ecologico.

Fonti energetiche

Centrale Idroelettrica Morobbia

L'impianto idroelettrico della Morobbia produce in media ogni anno il 12% (circa 40 milioni di kWh) dell'erogazione totale, circa 330 GWh annui di energia elettrica che viene immessa nel comprensorio di AMB. Avendo a disposizione un bacino di accumulazione di volumetria relativamente contenuta, la produzione viene effettuata essenzialmente negli orari di alta tariffa (energia pregiata).

La diga Carmena è situata a 639 m s.l/m, è alta 39 metri e ha un volume di 300'000 m³. Dalla diga, l’acqua percorre una galleria di 4'120 metri, una condotta forzata di 1'080 metri e un dislivello totale di 360 metri; dopo questo tragitto raggiunge due turbine; una Pelton di 5 MW e una Francis di 10 MW. La forza dell’acqua fa girare le due turbine, che compiono per la prima macchina 500 e per la seconda 1500 giri al minuto. L’energia meccanica prodotta, viene trasformata in energia elettrica da distribuire, attraverso due generatori.

Per una gestione ancora più efficiente dell'impianto idroelettrico della Morobbia, negli anni scorsi è stato instaurato un nuovo rapporto di collaborazione con l'AET. Con l'Azienda cantonale vengono giornalmente concordati i profili di produzione, conferendo ad entrambe le aziende una migliore gestione delle punte di fabbisogno e delle risorse idriche.



Documentario sulla storia della produzione idroelettrica a Bellinzona

Impianti fotovoltaici

Nel comprensorio sono stati realizzati 30 impianti di proprietà AMB.

La tecnologia fotovoltaica permette di sfruttare l’energia gratuita del sole e trasformarla in corrente o calore.

Il sole è una fonte inesauribile di energia, basta solo saperla sfruttare. Il calore e l'elettricità ricavati dall’energia solare offrono grandi potenzialità per un futuro energeticamente efficiente e sostenibile.

Gli impianti fotovoltaici sono costantemente monitorati attraverso sistemi di lettura delle variabili sensibili al loro rendimento. Questo monitoraggio permette di controllare i due elementi fondamentali di un impianto fotovoltaico:

  • i pannelli che negli anni possono sporcarsi e quindi richiedono una pulizia delle superfici o addirittura una sostituzione in caso di danneggiamenti/rotture
  • Gli inverter. Sono i dispositivi che trasformano la corrente continua generata dai pannelli in corrente alternata da immettere nella rete elettrica. Senza questi elementi, l’impianto non può funzionare.

Impianto biomassa

L’impianto che verrà realizzato nei prossimi anni smaltirà gli sfalci d’erba provenienti dalle piazze di deposito del verde del comprensorio del Bellinzonese e produrrà energia elettrica per alimentare l’equivalente di 800 economie domestiche. AMB con questo progetto intende valorizzare il processo di trattamento degli scarti vegetali incrementandone l’efficienza grazie alla produzione di elettricità. L’impianto non intende entrare in concorrenza con gli attori del mercato del compostaggio, ma vuole valorizzare la catena del valore, producendo energia e fornendo compost di ottima qualità ai produttori di compost.

Sala Comando

La sala comando è il centro raccolta delle informazioni e controllo di AMB. In questo centro, che è stato dotato nel 2015 di un nuovo sistema di gestione remota della rete elettrica, si svolgono le operazioni di gestione della rete elettrica e idrica del comprensorio. Il centro è presidiato da un operatore 7/7, 24h. L’operatore, in caso di disturbo della rete o guasto, può manovrare gli interruttori delle 5 sottostazioni del comprensorio per ripristinare la situazione o limitarne i danni. Anche la rete idrica è sorvegliata da questo centro e anche in questo caso l’operatore può intervenire per mitigare problematiche alla distribuzione dell’acqua potabile.



Sala Comando