News

Tariffe 2020 per la fornitura di energia elettrica

30.08.2019

Tariffe 2020 per la fornitura di energia elettrica

Dopo le modifiche a livello strutturale apportate alle tariffe nel 2019, il 2020 sarà caratterizzato da un’ulteriore semplificazione dovuta ancora ad alcune modifiche a livello legislativo. La nuova Ordinanza sull’approvvigionamento elettrico (OAEl) prevede infatti la creazione di un unico gruppo tariffale per tutti i clienti fino a 50'000 kWh, cambiamento che causerà alcuni svantaggi per i piccoli consumatori a favore di quelli con un consumo più alto.

Si ricorda che il prezzo totale della bolletta è caratterizzato da tre elementi distinti: energia, rete e tasse; nel dettaglio i cambiamenti:

Energia
L’aumento del prezzo delle materie prime ha avuto come conseguenza un aumento generalizzato dei prezzi dell’energia sui mercati energetici. Grazie all’ottimizzazione dei costi interni, AMB ha limitato l’aumento per il cliente finale che sarà in media di 0.3 cts/kWh per l’alta tariffa e di 0.2 cts/kWh per la bassa tariffa.

Rete
Per quanto riguarda la rete, il costo per il cliente finale rimane mediamente costante.

A seguito dell’allineamento del costo dell’abbonamento però, troviamo delle differenze tra i vari gruppi di utenti. In particolare le categorie Casa e Attiva fino a 40 A subiranno un leggero aumento del costo della rete di 0.4 cts/kWh, mentre per la categoria Attiva 60 questo aumento sarà compensato dalla diminuzione dell’abbonamento mensile da 25.- a 9.- CHF/mese.

Per tutte le PMI fino a 50'000 kWh la diminuzione dei costi della rete sarà ancora più marcata in quanto le tariffe saranno unificate con quelle delle categorie Casa e Attiva. Ciò si traduce in una riduzione dell’abbonamento da 50.- a 9.- CHF/mese e dell’abolizione della fatturazione della punta. Queste modifiche comportano dunque un aumento per le economie domestiche di ca. 20.- CHF/anno a favore delle PMI fino a 50'000 kWh che potranno risparmiare anche il 30% in fattura.

Tasse
Le tasse federali e cantonali dovute (FER, RIC, Utilizzo demanio pubblico) resteranno praticamente invariate a 4.51 cts/kWh (2019: 4.47 cts/kWh). 

In conclusione
A seguito delle nuove leggi, dell’aumento del prezzo di mercato dell’energia elettrica e della sostanziale stabilità delle tariffe di rete e delle tasse, il costo finale medio per il cliente AMB rimarrà praticamente invariato rispetto all’anno in corso, con una sensibile diminuzione per le PMI fino a 50'000 kWh a fronte di un leggero aumento del costo per i piccoli consumatori.

AMB continua inoltre la sua politica di sostegno e promozione di elettricità prodotta da fonti rinnovabili, grazie agli ecoprodotti tìacqua, tìnatura e tìsole.

Ricordiamo infatti che già dal 2013, quindi con largo anticipo sui tempi della politica energetica federale, AMB propone esclusivamente energia rinnovabile proveniente da impianti idroelettrici ticinesi a tutti i propri clienti con servizio universale.


→ Ordinanza tariffe 2020


Vedi tutte le news