News

Lavorare da casa senza sprecare energia

01.04.2020

Lavorare da casa senza sprecare energia

Con l’emergenza sanitaria legata al Covid-19, lavorare da casa è diventata per molti una necessità. Se vi basta un pc e una connessione internet per svolgere la vostra attività professionale, il cosiddetto “smart working” potrà diventare anche un’opportunità per sperimentare un nuovo approccio al lavoro, sia nei tempi, sia nelle modalità.

Innanzitutto, dovete trovare una postazione ottimale. Anche se non tutti possono godere di grandi spazi nella propria residenza, ognuno di noi può però prestare attenzione alla postura:

  • schiena dritta
  • spalle rilassate
  • schermo ad altezza occhi e distante tra i 50 e gli 80 cm
  • piedi appoggiati
  • i gomiti devono formare un angolo di 90-100 gradi ed essere allineati con i polsi

Inoltre, è meglio scegliere un luogo di lavoro ben illuminato, possibilmente da luce naturale. La luce dovrebbe entrare di lato rispetto a voi: non lavorate controluce e nemmeno con il riflesso sullo schermo.

Molte di queste indicazioni sono note, meno conosciuti sono gli aspetti che possono aiutarvi a lavorare da casa risparmiando energia. Se messi in atto possono ridurre la vostra bolletta e contribuire a diminuire i consumi delle risorse collettive.

Una buona norma è collegare a una ciabatta multipresa tutti gli apparecchi da ufficio che utilizzate nella vostra postazione di lavoro domestica. In questo modo quando avrete finito di lavorare basterà spegnere quest’ultima ed evitare che gli apparecchi continuino a utilizzare energia rimanendo in stand-by.

Un’altra buona pratica è chiudere i programmi del computer che non si stanno utilizzando. Lo sappiamo che capita a molti di ritrovarsi con decine di finestre aperte. In diversi casi non ci servono, perciò vinciamo la pigrizia, chiudiamole e le prestazioni del computer miglioreranno, diminuendo i consumi di energia elettrica. Più veloci e più “green” in questo caso è possibile.

Se non avete la necessità di essere costantemente connessi alla rete Internet, poiché alcune delle operazioni che fate al pc possono essere realizzate offline, imparate a disconnettervi. In questo modo non sarete distratti da costanti notifiche di aggiornamento, che in molti casi sono superflue e non urgenti, ma soprattutto impegnerete meno il vostro pc con il risultato di fargli consumare meno energia.

Infine, non dimenticate di alzarvi e sgranchirvi le gambe almeno una volta ogni due ore, bastano un paio di minuti nei quali fare anche un paio di esercizi di stretching per collo, braccia, polsi e schiena.

Sappiamo che a casa non c’è l’angolo macchinetta del caffè dove scambiarsi battute e confidenze con i colleghi (per il semplice motivi che siamo rimasti solo con colleghi virtuali), però avete un frigorifero e dei fornelli. Potete perciò preparare qualcosa di appetitoso e di salutare per voi (senza abusare in spuntini e calorie). La pausa pranzo serve a recuperare energie, staccare la mente dal lavoro, prendervi cura di voi e infine ripartire. Con la giusta attenzione, la corretta postura e… dopo aver riacceso l’interruttore.

 

→ Clicca qui per saperne di più


Vedi tutte le news