News

Bellinzona: inaugurato il nuovo impianto di teleriscaldamento

07.10.2020

Bellinzona: inaugurato il nuovo impianto di teleriscaldamento

Martedì 6 ottobre 2020 l’Azienda Multiservizi Bellinzona (AMB) ha inaugurato il nuovo impianto di teleriscaldamento Scuole Nord di Bellinzona, il primo caso in Ticino di riconversione di un impianto di captazione dell’acqua potabile in un centrale termica con termopompe ad acqua di falda.

In seguito alla realizzazione del PCAI-B, Piano Cantonale d’Approvvigionamento Idrico del Bellinzonese, con la messa in servizio del nuovo acquedotto intercomunale, nel 2018 è avvenuta la dismissione dei pozzi di captazione in zona Stadio a Bellinzona.
Visto il valore tecnico ed economico di questi manufatti, AMB ha valutato la possibilità di riutilizzare i pozzi esistenti ai fini energetici, ed ha elaborato uno studio di fattibilità per la realizzazione di una centrale di teleriscaldamento ad acqua di falda con l’obiettivo di riscaldare almeno 5 edifici pubblici nelle vicinanze con un consumo di ca. 1'650’000 kWh/anno.

Con un fabbisogno totale di circa 950 kW termici, le Scuole Nord, la Clinica Dentaria, l’Asilo Nord, lo Stadio e la Palestra SFG risultavano ideali per la realizzazione di questo progetto.

Da novembre 2019 la rete di teleriscaldamento è stata messa in esercizio con successo iniziando a riscaldare gli stabili elencati in precedenza, permettendo così di risparmiare ben 160'000 litri di gasolio all’anno con una soluzione a zero emissioni. Le termopompe sono infatti alimentate con elettricità proveniente da centrali idroelettriche ticinesi, certificate dal prestigioso marchio tìacqua.

Altri edifici, compresi quelli privati, vicino alla rete di teleriscaldamento, hanno espresso interesse per un possibile allacciamento e potrebbero essere collegati nei prossimi anni. AMB vuole ora sfruttare le esperienze positive fatte per ulteriori progetti di reti di riscaldamento.

Caratteristiche dell’impianto:

  • 1 pozzo di captazione da 2200 l/min
  • 2 pozzi di resa DT 4.5 °C
  • Presa acqua di falda con due pompe centrifughe normalizzate da circa 1100 l/min
  • 2 termopompe Carrier da 570 kW ciascuna
  • Temperatura di produzione del calore fino a 70°C
  • Accumulo di acqua tecnica da 12'000 litri
  • 2 gruppi di pompaggio con distribuzione gemellari
  • Lunghezza rete teleriscaldamento: 650 metri densità energetica di 2 MWh/a al metro

Vedi tutte le news