Cosa c'è da sapere sull'elettromobilità e sulle stazioni di ricarica

Cosa c'è da sapere sull'elettromobilità e sulle stazioni di ricarica

Quali tipologie di veicoli elettrici esistono?

Esistono tre tipologie di veicoli elettrici:

  • Ibrido (non ricaricabile)
    Dispone di un motore a combustione e di uno elettrico che funzionano in modo combinato a dipendenza della modalità di guida.
    Ha una batteria di dimensione contenute che permette un’autonomia di pochi chilometri in modalità esclusivamente elettrica e si ricarica esclusivamente in fase di decelerazione.
  • Ibrido (plug-in o ricaricabile)
    Dispone di un motore a combustione e di uno elettrico che funzionano in modo combinato a dipendenza della modalità di guida.
    Ha una batteria con una capacità maggiore rispetto all’ibrido non ricaricabile che permette un’autonomia di alcune decine di km e si ricarica sia in fase di decelerazione sia tramite una connessione alla rete elettrica.
  • Elettrico
    Dispone unicamente di un motore elettrico.

Ha una batteria di grandi dimensioni che permette un’autonomia di alcune centinaia di km e si ricarica sia in fase di decelerazione sia tramite una connessione alla rete elettrica.

Come si ricarica un veicolo elettrico?

Tutti i veicoli ibridi ricaricabili o esclusivamente elettrici possono essere ricaricati in corrente alternata (AC), ad esempio al proprio domicilio o presso le stazioni ad accesso pubblico (emotì).
I tempi di ricarica variano a seconda del veicolo, indicativamente 5-10 ore.

La maggior parte dei veicoli esclusivamente elettrici, e solo pochi ibridi plug-in, dispongono della possibilità di ricarica rapida in corrente continua (DC), ad esempio presso le stazioni AMB Supercharger (Bellinzona Nord, Cadenazzo e Sementina). I tempi variano a seconda del modello, indicativamente bastano 30 minuti per raggiungere l’80% dello stato di carica della batteria.

Come posso calcolare il tempo di ricarica?

Il tempo di ricarica totale può essere calcolato dividendo la capacità nominale della batteria (in kWh) per la potenza di ricarica (in kW).
Esempio: un veicolo con una batteria con una capacità di 50 kWh impiegherà meno di 5 ore per ricaricarsi completamente con una potenza di ricarica di 11 kW (50 kWh / 11 kW = 4.5 h).

Che tipo di stazione di ricarica si adatta meglio a una casa mono o bifamiliare?

Si consiglia l’installazione di una stazione di ricarica domestica (es. AMB e-charger) con una potenza di 3.7 o 11 kW, da allacciare direttamente al contatore dell’abitazione. 

Il tipo di stazione di ricarica dipende dall’auto?

Per la ricarica di un veicolo in corrente alternata (AC) esistono due diversi tipi di connettori, tipo 1 e tipo 2, anche se attualmente la quasi totalità delle case automobilistiche utilizza la tipo 2. In genere, a livello domestico, per un veicolo ibrido plug-in è sufficiente una potenza di 3.7 kW, mentre per un veicolo esclusivamente elettrico è preferibile optare per una potenza di 11 kW.

Qual è la soluzione migliore per un condominio?

Se in uno stesso stabile sono necessarie diverse postazioni di ricarica, per meglio bilanciare il carico sulla rete elettrica, è consigliato disporre di un sistema di gestione centralizzato. L’accesso e la fatturazione del servizio di ricarica agli inquilini e ad eventuali ospiti sono gestiti in modo identico rispetto alle postazioni di ricarica pubbliche (emotì).

Le stazioni di ricarica necessitano di uno speciale allacciamento elettrico?

L’installazione di una stazione di ricarica domestica necessita di un allacciamento monofase (3.7 kW) o trifase (11kW), con un interruttore magnetotermico e un salvavita dedicati.

Chi può effettuare l’installazione della stazione di ricarica?

L’installazione deve essere effettuata da un elettricista autorizzato.

Le stazioni di ricarica devono essere notificate?

L’elettricista si occupa di annunciare l’installazione della stazione all’azienda di distribuzione elettrica (AMB).

A quanto ammontano i costi di una stazione di ricarica domestica?

La stazione di ricarica da 3.7 kW costa CHF 608.-, quella da 11 kW CHF 708.-.
Per entrambi i modelli i domiciliati nel comprensorio AMB (Arbedo-Castione, Bellinzona, Cadenazzo, Lumino e S. Antonino) possono richiedere un incentivo all’acquisto di CHF 500.-.

A quanto ammontano i costi per l’installazione?

Indicativamente i costi di installazione possono essere di circa CHF 1’000-1'500.-.
Il prezzo varia a seconda dei lavori che vanno effettuati, per cui si consiglia di chiedere un preventivo ad un elettricista.

È disponibile un incentivo cantonale di CHF 500.- a favore dell’installazione, cumulabile con l’incentivo erogato da AMB in collaborazione con i Comuni del comprensorio.

Quanto costa percorrere 100 km con un veicolo?

Per percorrere 100 km con un veicolo elettrico occorrono circa 15-20 kWh di energia. Ricaricando al proprio domicilio con una tariffa di circa 18 cts/kWh, il costo è di circa CHF 3.- per 100 km.

Come posso ridurre i costi di ricarica?

Per la propria economia domestica c’è la possibilità di aderire alla tariffa dinamica, modello tariffale con fasce di alta e bassa tariffa che variano giornalmente. Tramite un apposito attuatore da integrare nella stazione di ricarica domestica AMB e-charger, il veicolo si ricarica automaticamente solo in tariffa bassa. Con una percorrenza di 15'000 km/anno, è possibile risparmiare sulla fattura elettrica un centinaio di franchi all’anno.

Il costo di ricarica per chi possiede un impianto fotovoltaico è più favorevole?

La ricarica di un veicolo elettrico permette ai proprietari di un impianto fotovoltaico di incrementare il consumo proprio, riducendo ulteriormente il costo del rifornimento di energia.

Considerando gli sviluppi futuri, è meglio aspettare prima di installare una stazione di ricarica?

Malgrado la continua evoluzione della tecnologia nel campo dei veicoli elettrici, non sono previsti cambiamenti degli standard per la ricarica domestica.

Come minimizzare l’impatto ambientale di un veicolo elettrico?

Per minimizzare l’impatto ambientale di un veicolo elettrico, è importante che l’energia utilizzata per la ricarica sia da fonte rinnovabile. Tutte le economie domestiche del comprensorio di AMB sono rifornite esclusivamente con energia tìacqua, 100% rinnovabile da centrali idroelettriche ticinesi, come pure tutte le stazioni di ricarica pubbliche AMB Supercharger ed emotì.